Home News Ansia per il fenomeno ADE dopo il vaccino Covid, ma servono precisazioni

Ansia per il fenomeno ADE dopo il vaccino Covid, ma servono precisazioni

Un messaggio virale su WhatsApp sta arrivando a tantissimi italiani oggi 13 marzo, a proposito del fenomeno ADE e del vaccino Covid che sarebbe sconsigliato in determinate circostanze. Si tratta di una presa di posizione da parte del cardiologo Fabrizio Salvucci, in buona parte confermata dal diretto interessato, che richiede per forza di cose alcune precisazioni. Facciamo ordine, dunque, tra le informazioni disponibili questo sabato.

fenomeno ADE

Cosa sappiamo sul fenomeno ADE trattato dal cardiologo Fabrizio Salvucci

Fondamentale, a tal proposito, individuare dapprima il testo di cui tutti parlano questa mattina. Già, perché quanto riportato a proposito del fenomeno ADE sta creando ulteriori apprensioni, soprattutto dopo alcuni decessi che, a livello temporale, hanno fatto seguito alla somministrazione del vaccino Covid di AstraZeneca. A tal proposito, è fondamentale riportare uno scorcio della catena WhatsApp, in modo che tutti la sappiano riconoscere:

Perché si muore di infarto dopo i vaccini…
Non c’entra nulla l’Astra Zeneca o il Pfizer o altro…
Bisogna essere molto attenti allo svilupparsi del fenomeno ADE.
Si tratta di un’amplificazione infiammatoria della risposta derivata dagli anticorpi.
Quindi un’infiammazione dovuta agli anticorpi aumentata in maniera esponenziale, ovvero quando si ha riproduzione di anticorpi su un substrato che gli anticorpi li ha già.
In sintesi, se uno ha fatto il Covid, anche accorgendosene ma soprattutto i famosi asintomatici, determina un’amplificazione della risposta anticorpale.
Il fenomeno ADE.
Ed è per questo che molti professori, come il professor Maga (Pavia), il professor Galli (Sacco di Milano) e molti altri ancora stanno consigliando di fare prima l’esame sierologico.
Bisogna essere certi di non aver avuto un contatto con il virus e di non avere anticorpi, altrimenti si rischia il fenomeno ADE. L’esito del sierologico quantitativo va attentamente visionato dal medico in caso di positività. I dosaggi immunologici, scrupolosamente valutati sui particolari valori delle immunoglobuline.
Il problema non è il vaccino, il problema è la faciloneria con cui il vaccino viene somministrato”.

Una replica importante alle parole che oggi 13 marzo vengono associate al cardiologo Fabrizio Salvucci, però, ci arriva stamane da Bufale. Secondo la fonte, che ha consultato altri esperti di settore, il fenomeno ADE va ridimensionato. Il motivo? Tutto ruota attorno al trend che vede chi si vaccina con una mortalità pari allo 0% per covid in caso di ulteriore infezione.

La tesi del cardiologo Fabrizio Salvucci a proposito del fenomeno ADE, che sembrerebbe sconsigliare il vaccino Covid in determinate circostanze, viene pertanto smentita anche da una  fonte a supporto della tesi. Chiaro il riferimento all’articolo di Nature che vi abbiamo appena riportato. Attendiamo, dunque, ulteriori evidenze per supportare o smentire definitivamente quanto emerge con il messaggio WhatsApp diffuso oggi 13 marzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui