Uscita di Novavax in Italia senza il botto sperato

Non c’è stato il boom sperato, in Italia, con l’arrivo di Novavax. Il vaccino realizzato con principi tradizionali che dovrebbe abbattere il muro delle perplessità di coloro che con Pfizer hanno parlato da sempre di “siero sperimentale”, infatti, per ora non fa la differenza. Le persone in Italia di età pari o superiore a 18 anni possono ora vaccinarsi contro il Covid-19 con “Nuvaxovid”, il nome del nuovo vaccino Covid dell’azienda Novavax.

Novavax

Leggi il resto

La variante Deltacron non dovrebbe condizionare i mercati

Troppo sensazionalismo, almeno per ora, per quanto riguarda la possibile variante Deltacron. Un mix tra la Delta e Omicron che rischia di condizionare inutilmente i mercati. Cipro ha scoperto il nuovo ceppo di Covid-19 soprannominato “Deltacron”, che è una combo di entrambe le varianti Delta e Omicron, ma allo stato attuale non sembrano esserci particolari ragioni per ritenersi ulteriormente preoccupati, al di là di qualche titolo acchiappaclick apparso in rete.

Deltacron

Leggi il resto

Nuova ondata di contagi Covid in Inghilterra: ipotesi su ulteriore variante Delta

Si torna a parlare di nuova ondata di contagi Covid in Inghilterra e di possibile variante Delta extra. L’ex commissario della Food and Drug Administration Scott Gottlieb ha chiesto “ricerche urgenti” su una mutazione della variante delta – nota come delta plus – a seguito dell’aumento dei casi di Covid-19 nel Regno Unito: “Abbiamo bisogno di ricerche urgenti per capire se questo delta plus è più trasmissibile, ha un’evasione immunitaria parziale”, ha detto Gottlieb in un tweet.

Variante Delta

Leggi il resto

Coprifuoco in Europa per il Covid ad agosto: da monitorare la Francia

Bisogna fare molta attenzione all’evoluzione del Covid e al possibile ritorno del coprifuoco in Europa. La situazione epidemica sta peggiorando drasticamente in Francia. In diversi dipartimenti, il tasso di incidenza supera la soglia di allerta menzionata durante il suo ultimo intervento di Emmanuel Macron (200 casi ogni 100.000 abitanti), in particolare nelle zone turistiche. Ultimo territorio in allerta: Charente-Maritime. Lo scorso lunedì 19 luglio, il prefetto del dipartimento ha reintrodotto la mascherina in 50 comuni, ha vietato la vendita di alcolici e “per il resto nulla ha vietato” su un possibile ritorno del coprifuoco per bar e ristoranti.

Coprifuoco in Europa

Leggi il resto

Johnson & Johnson conferma di riuscire a coprire la variante Delta

Arrivano novità importanti da Johnson & Johnson. La società, infatti, ha annunciato oggi i dati che hanno dimostrato che il suo vaccino COVID-19 a iniezione singola ha generato un’attività forte e persistente contro la variante Delta a rapida diffusione e altri altamente prevalenti Varianti virali SARS-CoV-2. Inoltre, i dati hanno mostrato che la durata della risposta immunitaria è durata almeno otto mesi, il periodo di tempo valutato fino ad oggi. I due sommari di studio prestampati sono stati presentati oggi a bioRxiv.

Johnson & Johnson

Leggi il resto

Ansia per il fenomeno ADE dopo il vaccino Covid, ma servono precisazioni

Un messaggio virale su WhatsApp sta arrivando a tantissimi italiani oggi 13 marzo, a proposito del fenomeno ADE e del vaccino Covid che sarebbe sconsigliato in determinate circostanze. Si tratta di una presa di posizione da parte del cardiologo Fabrizio Salvucci, in buona parte confermata dal diretto interessato, che richiede per forza di cose alcune precisazioni. Facciamo ordine, dunque, tra le informazioni disponibili questo sabato.

fenomeno ADE

Leggi il resto

Acquistare o meno mascherine FFP2 CE 2163: certificate e non a norma per qualcuno

Abbiamo un contributo importante da condividere oggi 10 marzo, per quanto riguarda la questione delle mascherine FFP2 CE 2163. Secondo alcune denunce trapelate negli ultimi tempi soprattutto sul web, pare siamo al cospetto di un prodotto non certificato e soprattutto non a norma. Diversi i sospetti che hanno preso piede negli ultimi tempi, a partire dalla possibilità che le suddette mascherine non siano in grado di assicurarci la giusta protezione contro la trasmissione del virus Covid, fino ad arrivare addirittura all’ipotesi che possano essere nocive. Ecco perché servono dei chiarimenti.

mascherine FFP2 CE 2163

Leggi il resto

Promosso il vaccino AstraZeneca in Scozia: i dati sui ricoveri

Il vaccino AstraZeneca funziona, almeno in Scozia. Nuovi dati suggeriscono che i vaccini COVID-19 utilizzati nel Regno Unito potrebbero ridurre il rischio di una persona di essere ricoverata in ospedale fino al 94% quattro settimane dopo la prima dose. Gli esperti hanno esaminato i ricoveri ospedalieri per il coronavirus in Scozia tra le persone che hanno subito il primo colpo e li hanno confrontati con quelli che non avevano ancora ricevuto un vaccino.

Vaccino AstraZeneca

Leggi il resto