Moncler, le vendite in forte crescita

Home > News > Italia > Moncler, le vendite in forte crescita

Bilancio sempre in maggior crescita per il marchio Moncler. I conteggi del 2013, i primi post di quotazione in Borsa, sono stati chiusi con ricavi in netto aumento pari al 19% a 580,6 milioni di euro e con profitti pari a 96,3 milioni. Un apporto importante è stato dato dal mercato del Nord America, che ha fatto registrare un tasso di crescita pari al 44%. In maniera più in generale il fatturato è prodotto per il 23% dalle vendite in Italia, il 34% dalle vendite in Europa e in Medio Oriente, il 12% dallle vendite in Sud America e il 31% dalle vendite in Asia e nel resto del mondo.

A Piazza Affari poco movimento con Telecom in rialzo e Moncler che vola

«Il 2013 rimarrà sempre un milestone per la storia di Moncler – ha detto il presidente e amministratore delegato di Moncler, Remo Ruffini – ha segnato non solo il decimo anniversario dal rilancio del brand e la conclusione del processo di quotazione, ma è stato anche un esercizio in cui è proseguita la crescita a doppia cifra».

Piazza Affari chiude in netto rialzo trascinata da Moncler e non solo

Il canale retail (i negozi) ha fatto registrare ricavi per un totale pari a 333,6 milioni (+33%) mentre nel segmento wholesale l’aumento è stato del 7%, passando a 247,0 milioni nel 2013 da 237,7 milioni nel 2012, senza tener conto della programmata riduzione dei punti vendita wholesale. A fine 2013 la rete di negozi monomarca Moncler si basava su 135 punti vendita, di cui 107 diretti, e 28 punti vendita wholesale. il mercato del nord america comunque rimane importante, per il gruppo.

 

 

 

 

Lascia un commento