Il numero dei fanatici della cripto moneta continua nonostante i vari avvertimenti a crescere in maniera esponenziale. I prezzi negli ultimi dieci giorni sono esplosi.

>  Bitcoin, un fenomeno a cui bisogna porre attenzione

A questo punto è doveroso porsi la domanda se vale la pena lasciarsi travolgere dalla Bitcoin mania o se la scommessa è troppo rischiosa e non si tratta altro che dell’ennesima bolla. Robert Shiller, il fresco Premio Nobel per l’economia ha cercato di dare dele risposte alle domande più pressanti sulla delicata questione e in generale sulle nuove tendenze “digitali” dei mercati finanziari.

Se si analizza tale fenomeno dal punto di vista della scienza informatica è sicuramente un bell’esperimento, fonte di ispirazione, ma come valuta “è un ritorno al Medioevo”. Shiller, ospite del World Economic Forum di Davos, ha la fama di esperto della natura delle bolle. L’economista è convinto che il Bitcoin sia l’esempio perfetto di bolla. Del resto è noto che gli esseri umani sono ammaliati e vengono attratti come una calamita dai mercati che presentano la volatilità più estrema.

Bitcoin Boom, la nuova moneta di internet

Shiller, che ai suoi studenti dice di non fidarsi del Bitcoin (“non è un’idea così buona”), ha spiegato: “É una bolla, non c’è dubbio. È un esempio fantastico di bolla”. Mentre negli Stati Uniti, c’è chi, è disposto a vendere di tutto pur di avere in cambio di Bitcoin, dall’altra parte c’è un’intera nazione la Cina che al contrario vede nella moneta digitale, di sicuro una delle più importanti novità dei mercati del 2013, una vera e propria minaccia.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui