Home News Si mette male sul versante disponibilità PS5: situazione complessa fino al 2022

Si mette male sul versante disponibilità PS5: situazione complessa fino al 2022

Doccia gelata sul fronte della disponibilità PS5. La pandemia di COVID-19 ha interrotto le catene di approvvigionamento nella maggior parte dei settori, ma alcuni ne risentono più di altri. Più di recente sembra che la disponibilità di PlayStation 5 di Sony sarà nuovamente ridotta. La console è stata difficile da trovare per la maggior parte del tempo dal suo lancio lo scorso anno e ora Bloomberg riferisce che il conglomerato giapponese ha ridotto la sua produzione di PS5 per quest’anno fiscale a causa di vincoli di componenti e logistica.

disponibilità PS5

Tutte le ultime novità sulla disponibilità PS5

La pubblicazione, citando persone che hanno familiarità con le operazioni, afferma che in precedenza Sony aveva una previsione di produzione di 16 milioni di unità per l’anno conclusosi a marzo, ma ora è scesa a circa 15 milioni, il che significa che probabilmente raggiungerà solo il suo obiettivo di vendere 14,8 milioni. Unità PS5 entro marzo.

I problemi di Sony derivano dal lancio irregolare di vaccini nei paesi in via di sviluppo in cui ha stabilito le sue basi di produzione, con conseguente fornitura imprevedibile di chip e altri componenti. E questo riguarda anche i produttori di giochi poiché i fan di PS5 si rivolgono alle versioni PC dei giochi della console a causa della sua disponibilità limitata.

I partner di produzione di Sony si aspettano che la PS5 rimanga rara fino al 2022 e hanno affermato che raggiungere l’obiettivo di vendita di 22,6 milioni di vendite nel prossimo anno fiscale producendo un numero sufficiente di unità sarà una sfida. Ricapitolando Sony Group Corp ha ridotto le sue prospettive di produzione di PlayStation 5 per questo anno fiscale a causa di vincoli di componenti e logistica, secondo persone che sono vicine ai suoi affari.

Il gigante dell’intrattenimento con sede a Tokyo aveva precedentemente mirato a più di 16 milioni di unità assemblate nell’anno conclusosi a marzo, preparandosi a raggiungere il suo obiettivo di vendita per il periodo e anche a ottenere un vantaggio sulla produzione dell’anno successivo. La società ha ora ridotto quel numero a circa 15 milioni, rendendo difficile il suo obiettivo di 14,8 milioni di vendite di PS5 entro marzo. Questo quanto è stato riportato da fonti vicine a Sony, chiedendo di non essere nominate poiché le informazioni non sono pubbliche.

Staremo a vedere se sul versante della disponibilità PS5 ci saranno finalmente buone notizie nello scorcio finale di un 2021 molto complicato. Vi faremo sapere appena ne sapremo di più sul tema.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui