Sindacati chiedono al Ministro del Lavoro un incontro per discutere di ammortizzatori sociali

Home > News > Italia > Sindacati chiedono al Ministro del Lavoro un incontro per discutere di ammortizzatori sociali

Urge un meeting, tra sindacati e Governo, per il futuro dei lavoratori e dell’Italia. Così, con queste premesse, Cgil, Cisl e Uil hanno scritto al Ministro del Lavoro Poletti al fine chiedere lui un incontro, che possa avvenire con in tempi brevissimi in maniera tale da avviare una discussione sul tema del finanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga.

In una lettera firmata dai segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil nelle persone di Serena Sorrentino, Luigi Sbarra e Guglielmo Loy, e inviata al nuovo inquilino del dicastero del Lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, i tre dirigenti sindacali hanno voluto in primo luogo porgere i loro più sinceri auguri per l’importante e delicato incarico che lo attende.

In seconda battuta, Cgil, Cisl e Uil hanno voluto mettere in evidenza che n questa fase di gravi e prolungate difficoltà occupazionali, è necessario stabilire una data per un incontro che dovrà avvenire relativamente alla questione degli ammortizzatori sociali in deroga, per i quali vanno assicurati importanti finanziamenti sia a chiusura dell’anno 2013 che al fine di coprire l’intero anno 2014.

Questo il ‘sunto’ della richiesta da parte dei sindacati indirizzata tramite lettera congiunta al Governo e in particolar modo al ministro Poletti:

In molte Regioni, anche su indicazione del Ministero e dell’Inps, si è provveduto alla proroga degli accordi quadro generalmente per una durata di 3 mesi ma l’incertezza sulla disponibilità delle risorse per l’intero anno determina una difficolta’ di accesso allo strumento con il rischio di gravi conseguenze sul piano della tenuta occupazionale per la impossibilita’ di gestione delle crisi. Confidando nella sua sensibilita’ sulla questione, e tenuto conto della situazione di grave emergenza, che suscita in noi serie preoccupazioni, chiediamo che l’incontro possa avvenire con carattere di urgenza, auspicando di poterci incontrare di nuovo in seguito sulle questioni piu’ generali.

Lascia un commento