Un sito internet per consigliare i migliori prestiti personali

Ora per quanto riguarda i prestiti personali, è possibile fare richiesta anche online, come per chi decide di aprire un conto corrente online.

31 marzo 2014 11:150 commentiVisualizzazioni: 43

carip_prestiti1231429464Conveniente il prestito Revolution Più di BNL,  tra i prestiti personali che permette alla clientela di avere liquidità flessibile e velocemente. L’importo può variare dai 5.000 euro ai 100.000 euro, da restituire da 6 a 60 mesi, con un tasso di interesse fisso e una rata mensile e costante per tutta la durata del finanziamento.

Altra offerta conveniente è quella di Unicredit, CreditExpress Mini, prestito che serve a chi deve fare piccole spese e vale per l’intera famiglia. L’importo va da un minimo di 1.000 euro ad un massimo di 3.000 euro, è flessibile e il rimborso ha luogo tramite rate mensili di taglia piccola e senza mai cambiarle per tutta la durata del finanziamento. La durata del Creditexpress mini va da 18 a 36 mesi.

Prestiti personali, condizioni offerte e tassi di interesse a marzo 2014
Poste Italiane offre Prontissimo, prestito che può essere richiesto da tutti, che dà somme da 1.750 euro a 20mila euro; ha una durata che va da 24 a 84 mesi, e il rimborso avviene tramite addebito sul conto o tramite bollettini postali. In caso di estinzione anticipata non c’è nessuna spesa in più da pagare.

Prestiti personali le novità e le offerte delle Banche
Ma i prestiti personali possono essere richiesti anche online, come chi decide di aprire un conto corrente online. I siti italiani che, danno questa possibilità sono, tra gli altri, https://www.boober.it/, http://www.smartika.it/Web/, martika.it e Prestiamoci.it. E’ un settore in espansione che negli Stati Uniti è già molto sviluppato. Gli imprenditori, infatti, cercano un’alternativa alle banche e alle agenzie di prestito, che richiedono tassi particolarmente onerosi.

E, come rimarcato da Jared Hecht, amministratore delegato del sito peer-to-peer Fundera, “Anche in questo caso, internet applica le stesse regole che hanno fatto il successo di altri settori: efficienza, competizione e trasparenza dei prezzi”.

Abbiamo parlato di: