Lo stress è quella particolare condizione di malessere psicologico e fisico provocata dal non sentirsi all’altezza degli incarichi assunti o delle aspettative che hanno gli altri nei propri confronti.

Non si tratta di una vera e propria malattia, ma può diventarlo se si verifica in modo costante, protraendosi per lunghi periodi di tempo.

Ormai in numerose aziende e in molti uffici il lavoro impone ritmi accelerati e responsabilità onerose, faticose da sostenere per i dipendenti che sempre più spesso vivono la loro situazione come una fonte di stress.

In alcuni casi la situazione arriva a degenerare fino a portare a una malattia coronarica. Il lavoratore che si trova in tali circostanze può essere tutelato dall’Inail, dall’assicurazione obbligatoria sul lavoro e dall’azienda presso cui opera.

Riconoscere lo stress da lavoro

Come riconoscere l’insorgere di problemi legati allo stress sul lavoro? Vediamo di seguito in qual fasi si manifesta.

1. Fase di allarme. Il fattore stressante può suscitare nell’organismo un senso di allerta che si manifesta in processi psicofisiologici quali l’aumento del battito cardiaco, l’iperventilazione, la sudorazione eccessiva.

2. Fase di resistenza. Questa fase si vive quando l’organismo si adatta a una situazione stressante e gli indici fisiologici si regolarizzano per reggerei ritmo imposto.

3. Fase di esaurimento. L’organismo non riesce a difendersi più a lungo e inizia a mancare la facoltà di adattamento iniziale.

Lavorare in modo prolungato in situazione stressanti può determinare l’insorgere di malattia psichiche e fisiche. Non è lo stress in sé e per sé ad essere una vera e propria malattia, ma è lo stress che può far scaturire delle malattie di diversa entità.

Quali sono i fattori che determinano stress da lavoro

• Situazioni connesse al ruolo che si ricopre nell’ambiente di lavoro.

• Relazioni interpersonali con colleghi e datore di lavoro.

• Atmosfera lavorativa eccessivamente pressante.

• Faticoso interfaccia con l’esterno, come nel caso di rapporti delicati con determinate tipologie di clienti.

• Percorsi personali poco definiti in un’ottica di carriera.

• Fattori intrinseci al lavoro stesso, come carichi di lavoro inappropriati. In questo caso si parla di stress da lavoro correlato.

Per poter parlare di stress da lavoro è essenziale poter dimostrare che è lo stress vissuto è stato generato in modo diretto ed esclusivo da un fattore lavorativo.

Come intervenire in caso di stress da lavoro

Si possono riconoscere differenti livelli di stress. Appena ci si rende conto di trovarsi in una delle situazioni elencate tra i possibili fattori di stress è importante parlare immediatamente con il proprio datore di lavoro per fare comprendere che cosa si stia vivendo e valutare la possibilità di ridurre il carico di lavoro o facendosi affiancare da qualcuno o rivedendo l’organizzazione in modo da non dover sottostare forzatamente a ritmi eccessivi.

A livello personale, è importante individuare i reali fattori di stress rivolgendosi al medico o a uno psicologo nei casi più difficili.

Per approfondimenti clicca qua.

Assicurazione sanitaria per stress da lavoro

Lo stress da lavoro rientra talvolta tra le malattie professionali.

Stipulare una polizza assicurativa specifica sulla salute può garantire una certa tranquillità e tutelare dai datori di lavoro meno attenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui