Industria italiana, crescita con dati in chiaroscuro

Giungono dati (e segnali) in chiaroscuro dall’industria italiana, la quale secondo l’Istat è riuscita ad ampliare il fatturato del 2,1% mensile ad aprile confermando il buon momento della domanda interna (+3,1%) e il rallentamento della richiesta di Made in Italy oltre i confini (+0,2%).

Industria, ordini in contrazione

Molte ombre e poche luci nel quadro che l’Istat fornisce per quanto concerne l’industria italiana. Due i topic: fatturato in crescita e ordini in contrazione.

Industria e commercio, i dati sono deludenti

Industria e commercio deludono. I dati di marzo, per entrambi i segmenti economici (due segmenti alquanto importanti per la ripresa italiana) sono negativi.

Industria: cala il fatturato, crescono gli ordini

L’industria italiana fa registrare una battuta d’arresto del fatturato durante il novembre 2015. La responsabilità va equamente divisa tra mercato interno ed estero.

Cina, industria ai minimi dal 2008

Gli osservatori economici continuano a guardare con cautela a ciò che succede in Cina, dove la Banca centrale e le autorità si sono impegnate per provare a tenere sotto controllo la schizofrenia dei mercati e supportare la crescita, messa a dura prova dal difficile cambiamento di paradigma del sistema economico che sta evolvendo da una macchina basata sulle produzioni a basso costo destinate all’export a una alimentata dai consumi interni.

Industria, la produzione è cresciuta a gennaio

L’Istat non ha dubbi. La produzione industriale durante il mese di gennaio ha fatto registrare una crescita pari all’1,9% in confronto al mese precedente (dato destagionalizzato) e una crescita pari al 3,9% su base annua (dato corretto per gli effetti del calendario, 19 i giorni lavorativi contro i 20 del gennaio 2015). La crescita tendenziale senza correzione per il calendario è stata, invece, dello 0,7%.

Industria italiana in crescita, non succedeva da tre anni

Il fatturato dell’industria italiana è nuovamente crescere dopo tre anni di cali. Nella media del 2015 segna infatti un incremento pari allo 0,2%, sintesi di una flessione sul mercato interno (-0,2%) e di un incremento su quello estero (+1,2%).

Industria, ordinativi in discesa ad agosto

Durante il mese di agosto l’industria ha fatto registrare un calo di ordini e fatturato: su base mensile, secondo l’Istat, gli ordinativi sono diminuiti del 5,5%, con cali del 7,4% per quelli interni e del 2,8% per quelli esteri.

Produzione industriale nuovamente in calo a giugno

Torna a ridursi la produzione industriale a giugno sia in confronto al mese precedente dell’1,1%, sia in confronto allo scorso anno dello 0,3%.