Home News Vaccino Pfizer anche ai bambini dai 5 anni: nuovi passi in avanti

Vaccino Pfizer anche ai bambini dai 5 anni: nuovi passi in avanti

Il vaccino Pfizer potrebbe essere somministrato ai bambini dai 5 ai 12 anni prima di quanto si immagini. I ricercatori di Stanford Medicine hanno iniziato ad arruolare bambini di età inferiore ai 12 anni negli studi clinici per valutare la loro risposta al vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19.

Stanford funge da sito dello studio di fase 2-3 per determinare se il vaccino produce una risposta immunitaria e previene il COVID-19 nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni. È anche un sito della sperimentazione di fase 1 per determinare la dose appropriata del vaccino per i bambini dai 6 mesi ai 5 anni.

Vaccino Pfizer

Le ultime sull’arrivo del vaccino Pfizer per i bambini

La sperimentazione del vaccino Pfizer per questa fascia di fase 1 è già iniziata e la sperimentazione di fase 2-3 dovrebbe iniziare a metà maggio. Entrambi gli studi hanno ora un numero sufficiente di partecipanti. Il 10 maggio la Food and Drug Administration ha autorizzato l’uso del vaccino per i bambini di età compresa tra 12 e 15 anni negli Stati Uniti.

“Anche se il rischio nei bambini sembra essere inferiore rispetto agli adulti, questa è ancora una malattia importante, potenzialmente prevenibile con il vaccino nei bambini”, ha detto Maldonado, professore di pediatria e di epidemiologia e salute della popolazione presso la Stanford University School of Medicine. I bambini possono anche diffondere la malattia ad altre persone, il che significa che vaccinarli è vitale sia per la loro sicurezza sia per aiutare a tenere sotto controllo la pandemia.

Il vaccino di Pfizer viene somministrato a persone di età pari o superiore a 16 anni in tutto il paese con un’autorizzazione all’uso di emergenza da parte della FDA. Il vaccino utilizza l’RNA messaggero per fornire istruzioni molecolari che inducono il corpo a produrre temporaneamente proteine ​​corrispondenti a quelle esterne del virus, consentendo al sistema immunitario di imparare a riconoscere l’agente patogeno. Il vaccino è risultato essere più del 90% efficace negli adulti dopo due dosi e ha un solido record di sicurezza.

La sperimentazione di fase 1 nei bambini piccoli è iniziata con 144 partecipanti in quattro siti in tutto il Paese; sette sono iscritti a Stanford. Lo studio di fase 2-3 arruolerà fino a 200 bambini dai 5 agli 11 anni a Stanford e un totale di 4.600 bambini in 40 siti a livello nazionale. Lo studio è controllato con placebo, quindi alcuni partecipanti saranno assegnati in modo casuale a ricevere il placebo mentre altri riceveranno il vaccino.

Nel corso delle prossime settimane, ne sapremo sicuramente di più in merito alla somministrazione del vaccino Pfizer per i bambini a partire dai 5 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui