Home News Vaccino Pfizer richiede terza dose ed è resistente alla variante indiana

Vaccino Pfizer richiede terza dose ed è resistente alla variante indiana

Vaccino Pfizer fino a questo momento inespugnabile. Ugur Sahin, amministratore delegato e co-fondatore di BioNTech, ha dichiarato mercoledì ai giornalisti che il vaccino creato dalla sua azienda con Pfizer richiederà probabilmente un terzo colpo di richiamo a causa dei dati che mostrano una risposta immunitaria più debole nel tempo nelle persone che hanno ricevuto il vaccino, il Secondo quanto riportato dalla Associated Press.

Vaccino Pfizer

Vaccino Pfizer resistente alla variante indiana

Secondo gli studi, l’efficacia del vaccino BioNTech-Pfizer scende dal 95% al ​​91% dopo sei mesi. Sahin ha detto che le persone che ricevono due dosi di vaccino dovrebbero ricevere la terza dose da nove a 12 mesi dopo il primo colpo.

“Di conseguenza, abbiamo bisogno di un terzo colpo per riportare la protezione del vaccino fino a quasi il 100%”, ha detto Sahin. “E poi mi aspetto che probabilmente sarà necessario ottenere un altro richiamo ogni anno o forse ogni 18 mesi”.

L’emergere di nuove varianti ha creato preoccupazione per l’efficacia dei vaccini esistenti. Sahin ha detto che la sua azienda ha testato il suo vaccino contro più di 30 varianti, incluso il ceppo prevalente originario della Gran Bretagna. BioNTech ha scoperto che il suo vaccino incoraggia una risposta promettente contro quasi tutte le varianti testate e “sufficienti” contro quelle che non ha combattuto.

L’Europa può ottenere l’immunità di gregge contro il coronavirus entro tre o quattro mesi, ha detto Sahin. Mentre la soglia esatta richiesta per raggiungere quel livello critico di immunizzazione rimane oggetto di dibattito, gli esperti hanno affermato che un livello superiore al 70% interromperà in modo significativo la trasmissione del coronavirus all’interno di una popolazione.

“L’Europa raggiungerà l’immunità di gregge a luglio, al più tardi entro agosto”, ha detto Sahin ai giornalisti.

Ha avvertito che questa immunità di gregge inizialmente non includerà i bambini, poiché il vaccino è stato finora approvato solo per le persone di età superiore ai 16 anni. Un piccolo numero di bambini che si ammalano di COVID-19 soffrono di malattie gravi o effetti a lungo termine.

Il vaccino di BioNTech costituisce una quota importante delle dosi somministrate in Nord America, dove è più comunemente noto come il colpo di Pfizer, e in Europa, che ha visto aumentare i tassi di vaccinazione dopo un inizio di proiettili .

Alla domanda sulla nuova variante rilevata per la prima volta in India, Sahin ha detto che l’efficacia del vaccino Pfizer contro di essa è in fase di studio.

“Ma la variante indiana ha mutazioni che abbiamo precedentemente studiato e contro le quali funziona anche il nostro vaccino, quindi sono fiducioso anche lì”, ha detto.

Il lavoro dell’azienda che sviluppa un vaccino basato sull’RNA messaggero, o mRNA, ha beneficiato della sua precedente ricerca sui farmaci per il trattamento del cancro, poiché i tumori spesso cercano di adattarsi per eludere il sistema immunitario, ha detto Sahin.

“Il modo in cui funziona il nostro vaccino è che ha due punti di attacco”, ha spiegato. Oltre a stimolare la produzione di anticorpi, spinge le cosiddette cellule T del corpo ad attaccare il virus, ha detto.

“Il vaccino è costruito in modo abbastanza intelligente, e reggerà. Ne sono convinto”, ha detto Sahin. “Se il prodotto ha bisogno di essere rafforzato di nuovo, lo faremo. Non sono preoccupato”. Insomma, indicazioni incoraggianti sul vaccino Pfizer.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui