I vantaggi della carta prepagata Viabuy

6 giugno 2018 11:360 commentiVisualizzazioni: 124

Il mondo delle carte prepagate si arricchisce, grazie alla carta Viabuy. Si tratta di una carta di credito prepagata, con in più il vantaggio di essere correlata ad un codice IBAN univoco. Oltre ad essere comoda e pratica per gli acquisti in Italia e nel mondo, per i prelievi di contante agli sportelli ATM e per gli acquisti in rete, la carta Viabuy permette quindi di fare e ricevere dei bonifici, senza doversi preoccupare di avere un conto corrente di altro genere a disposizione.

Come attivare una carta Viabuy
Stiamo parlando di una carta di credito prepagata che si può aprire direttamente online. Basta compilare un form in cui si devono indicare le proprie generalità, un recapito telefonico e un indirizzo sul territorio europeo. Il sito Viabuy permette anche di personalizzare la carta, a cominciare dal colore: è disponibile nella versione nera e in quella oro, molto più lussuosa. Non appena si effettua l’ordine la carta viene preparata e spedita direttamente a casa del singolo cliente, quindi non c’è bisogno di uscire o di effettuare la spedizione di moduli o fotocopie. Il codice identificativo della carta ci viene subito indicato, in modo da poter effettuare dei bonifici per la ricarica, e in seguito i primi acquisti.

I vantaggi di una prepagata “anonima”
La carta Viabuy è gestita da una finanziaria che ha sede nel Regno Unito, quindi stiamo parlando di un prodotto sicuro, che ci mantiene lontani dalle frodi. Leggendo meglio i requisiti che abbiamo indicato prima, quelli richiesti in fase di richiesta della carta Viabuy, appare chiaro come non sia necessario indicare codici fiscali, situazioni finanziarie, la possibilità di dimostrare delle entrate mensili. Stiamo quindi parlando di una carta che si può attivare anche da parte di studenti e disoccupati; allo stesso tempo anche chi ha avuto qualche problema correlato a ritardi sui pagamenti o a questioni che hanno a che fare con la giustizia, persino un cattivo pagatore, non troverà alcun tipo di intoppo al momento della richiesta di questa prepagata. Del resto stiamo parlando di una carta che semplicemente permette di utilizzare in modo elettronico i propri soldi: non esiste possibilità di scoperto, quindi l’ente che emette la carta non rischia nulla.

Quanto costa
Il costo di viabuy è leggermente superiore rispetto a quello di altre prepagate disponibili in commercio. Ci side ve però ricordare che può essere ottenuta da qualsiasi soggetto maggiorenne che risieda all’interno del continente europeo, senza necessità di avere particolari requisiti. Il costo per l’emissione della carta è di 69,9 euro; il canone annuo è di 19,9 euro, ma comprende la possibilità di richiedere gratuitamente delle carte partner (anche di tipo aziendale), oltre a tutti i pagamenti di tipo elettronico che intendiamo fare, se effettuati nella medesima valuta del conto. In pratica ogni volta che paghiamo il conto su un sito internet o tramite un POS non avremo alcun tipo di costo dall’utilizzo della carta. I pagamenti in valuta straniera sono calcolati un 2,75% del totale della spesa, mentre i prelievi di contante da bancomat hanno un costo di 5 euro, più l’eventuale spesa richiesta dall’ente che gestisce lo specifico sportello ATM.

Ricaricare la carta
Visto che la nostra nuova carta Viabuy ha un suo codice IBAN il modo più rapido per ricaricarla consiste nel fare un tradizionale bonifico SEPA, versandovi dei fondi. Questo ci consente anche di avere a disposizione un comodo servizio di home banking, tramite cui effettuare le più varie operazioni che desideriamo svolgere nel corso di un mese. Se dobbiamo invece ricaricare la carta con dei contanti possiamo effettuare un comune deposito presso un qualsiasi sportello bancario abilitato.