Conclusa la seconda tranche del buy back greco. UE pronta a dare aiuti

Home > News > Mondo > Conclusa la seconda tranche del buy back greco. UE pronta a dare aiuti

E’ andata in porto anche la seconda parte dell’operazione di buy back dei titoli di stato ellenici. Il governo greco ha riacquistato 31,9 miliardi di titoli, più di quanto fosse stato previsto.

Con questa operazione è stata tagliata di 21 miliardi l’esposizione della Grecia ma il prezzo da pagare è stato superiore a quello pianificato. Lo stato ha pagato i bond il 33,8% in piùe, di conseguenza, il fondo di salvataggio europeo dovrà versare 1,29 miliardi in più – ne erano stati pianificati 10 – per aiutare Atene a ritirare i titoli dal mercato.La Grecia potrebbe anche estendere il buy back ai titoli emessi prima della ristrutturazione del debito fatta a marzo, in quanto, nonostante il successo ottenuto, l’obiettivo di riduzione del rapporto debito/Pil non è stato ancora raggiunto (9,5% contro l’11% atteso).

Ora manca solo la decisione dell’Eurogruppo, che dovrebbe arrivare molto presto, sugli aiuti da inviare alla Grecia. Per Samaras gli aiuti dell’Unione serviranno a risolvere

Il problema di mancanza di liquidità grazie alla ricapitalizzazione delle banche. Poi ci aiuterà a pagare i 9,3 miliardi di arretrati che lo Stato deve al settore privato e al popolo e ci consentirà di partecipare ai fondi strutturali. Soprattutto sarà la fine della dracmofobia, la paura del ritorno alla dracma.

Lascia un commento