Conto BancoPosta: quanto mi costi?

Home > Finanza Personale > Conti correnti > Conto BancoPosta: quanto mi costi?

Alcune linee di credito offerte dalle banche e da PosteItaliane sono riservate ai titolari di un conto corrente presso l’istituto di riferimento. Abbiamo infatti visto le differenze tra il Prestito Prontissimo di BancoPosta previsto anche per chi non ha un conto corrente e il classico Prestito BancoPosta che invece è riservato ai correntisti.

Qualora vogliate avere un’ampia gamma di prodotti di questo tipo a disposizione, è necessario votarsi a BancoPosta ma quali sono i costi e i vantaggi di tale conto corrente? Analizziamo le condizioni economiche di base.

Il canone annuo del Conto BancoPosta è di 30,99 euro con un tasso d’interesse lordo dello 0 per cento. Annualmente è necessario versare 10 euro per la quota Postamat, mentre sono gratuiti sia il libretto degli assegni, sia la domiciliazione delle utenze.

E’ possibile anche avere un deposito titoli di massimo 30 euro. Interessante come anche l’estratto conto trimestrale e semestrale, in formato cartaceo sia gratuito, tanto quanto l’apertura e la chiusura del conto stesso. Si paga invece un euro per avere l’estratto conto cartaceo mensile.

Nelle condizioni proposte si specifica che le spese di tenuta conto comprendono anche le registrazioni in conto in un numero illimitato.

Due le promozioni collegate al prodotto: la possibilità di passare a BancoPosta Più con tanti servizi esclusivi, tramite una richiesta telematica; la promozione Postemailbox che offre PEC, firma digitale e archivio di 4 giga per 3 anni gratuiti.

Lascia un commento