Le sanzioni che la Consob aveva comminato alla Banca Popolare di Bari sono sospese: si è pronunciata così ieri, 22 gennaio, la Corte d’Appello di Bari.

Le sanzioni pecuniarie amministrative per complessivi 2,6 milioni erano state disposte nei confronti di figure apicali della banca, manager, consiglieri di amministrazione e componenti del collegio sindacale dell’attuale e delle precedenti gestioni.

Il Presidente della Corte d’Appello aveva già sospeso le sanzioni il 16 e il 26 ottobre 2018, ieri la Corte ha confermato la sospensione con un provvedimento in cui ritiene ‘non pretestuosi’ gli argomenti addotti dalla Banca.

La notizia è stata resa nota dalla Popolare di Bari che ha anche comunicato che il merito sarà discusso nel prossimo mese di marzo.

La Consob contestava all’Istituto pugliese violazioni inerenti gli aumenti di capitale del 2014 e 2015 e la vendita di strumenti finanziari ai clienti e per questo aveva multato la Banca e dei suoi esponenti aziendali.

La Popolare di Bari aveva respinto i procedimenti sanzionatori, illustrando in un lungo elenco la sua posizione e sottolineando di aver operato correttamente, impugnando i provvedimenti davanti alla Corte d’Appello di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui