Home News Prudenza negli Stati Uniti sulla terza dose del vaccino a fine settembre

Prudenza negli Stati Uniti sulla terza dose del vaccino a fine settembre

C’è prudenza negli Stati Uniti a proposito della terza dose del vaccino. Il Dr. Anthony Fauci ha difeso la decisione del panel della Food and Drug Administration di rifiutare l’offerta di una terza dose di richiamo del vaccino Pfizer – BioNTech Covid-19 alla popolazione generale degli Stati Uniti: “Non credo che abbiano commesso un errore”, ha dichiarato domenica il capo consigliere medico della Casa Bianca allo.

terza dose

Le ultime sulla terza dose del vaccino negli Stati Uniti

Fauci ha aggiunto che sosterrà una terza dose se i dati futuri mostreranno che è efficace. Mentre la FDA continua a raccogliere nuove informazioni sui richiami, convincere gli americani non vaccinati a farsi vaccinare rimane la priorità.

I commenti di Fauci arrivano dopo che il comitato consultivo della FDA venerdì ha votato contro la somministrazione di un terzo vaccino contro il Covid-19 di Pfizer a tutti gli americani, sebbene abbiano raccomandato dosi di richiamo per le persone di età pari o superiore a 65 anni e per quelle con condizioni di base.

La decisione del panel della FDA ha aumentato la confusione sui colpi di richiamo, dopo che il presidente Joe Biden il mese scorso ha dichiarato che i booster sarebbero stati disponibili per tutti gli americani a partire dalla settimana del 20 settembre.

“Capisco perché potrebbe esserci confusione perché penso che le persone non capissero la differenza della pianificazione di qualcosa e in realtà quale elemento di questo, quale proporzione di ciò verrà effettivamente implementato, ed è esattamente quello che è successo”, ha detto “Meet the Press” della NBC.

In seguito ha detto alla ABC “This Week” che l’amministrazione ha fissato la scadenza del 20 settembre come segnaposto, in base al contributo della FDA e dei Centers for Disease Control and Prevention.

“Il piano era che dobbiamo essere pronti a farlo non appena viene presa una decisione”, ha detto. “E quando hai un piano, ci metti una data e dici: ‘Vogliamo essere in grado di prepararci per il lancio nella settimana del 20 settembre'”.

Dati recenti provenienti da Israele suggeriscono che mentre l’efficacia del vaccino diminuisce nel tempo, una terza dose di Pfizer sei mesi dopo una seconda dose potrebbe ripristinare la protezione dall’infezione al 95%.

Al 18 settembre, più di 181 milioni di americani sono stati completamente vaccinati. Più di 670.000 persone sono morte a causa del Covid-19 in tutta la nazione.

I dati sui booster di Moderna e Johnson & Johnson sono attesi nelle prossime settimane, ha affermato Fauci. Ha anche detto a ‘This week’ che “sicuramente” ci sarà un vaccino per i bambini questo autunno. Si attendono dati sulla terza dose.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui