In un post pubblicato prima di questo abbiamo visto che uno dei vantaggi specifici di una cessione del quinto è quello di poter dare accesso ad un importo anche abbastanza elevato, a seconda della anzianità lavorativa maturata dal lavoratore che lo richiede.

Quali documenti sono necessari per stipulare una cessione del quinto?

Ma quale può essere allora l’ammontare massimo di una cessione del quinto? Quali sono i fattori presi in considerazione dalle banche per la decisione del capitale finanziato?

>  I dati del contratto di un finanziamento su cessione del quinto

Quale importo si può richiedere con una cessione del quinto?

L’ammontare massimo di un finanziamento su cessione del quinto dipende infatti in genere da una serie di elementi tra cui:

  • gli anni di anzianità lavorativa maturati dal lavoratore dipendente
  • il trattamento di fine rapporto maturato dal lavoratore
  • l’importo della retribuzione o della pensione mensile a seconda che il richiedente sia lavoratore o pensionato.

È infatti necessario considerare che più numerosi saranno gli anni di anzianità lavorativa, maggiore sarà il trattamento di fine rapporto maturato dal lavoratore e, di conseguenza, la banca o l’istituto che concede il prestito sarà disposto a concedere un importo più elevato a fronte delle maggiori garanzie presentate.

Un altro fattore da cui dipende l’importo massimo erogato per una cessione del quinto è poi l’ammontare della retribuzione stessa. È opportuno infatti considerare che quanto maggiore sarà la retribuzione o la pensione ottenuta, tanto maggiore sarà la rata mensile sostenibile, la quale, come abbiamo più volte ricordato, non potrà comunque superare la quinta parte dello stipendio o della pensione.

Commenti