Home Investimenti Scioperi nelle miniere in Sud Africa, spingono il Palladio

Scioperi nelle miniere in Sud Africa, spingono il Palladio

Il prezzo dei metalli preziosi, viene quotato nei mercati internazionali e risente molto dell’andamento geopolitico, come ad esempio il prezzo del palladio che potrebbe beneficiare dagli scioperi in sud Africa.

Il mercato delle Commodity, previsioni per il 2014

Un inizio d’anno all’insegna degli acquisti per il Palladio, spiegano gli analisti finanziari di Rbs bank. Nelle prime settimane del 2014 i prezzi di questo metallo al London Platinum & Palladium Market si sono riportati a ridosso dei 750 dollari l’oncia, circa quattro punti percentuali in più rispetto a fi ne 2013. La spinta rialzista è riconducibile alle notizie in arrivo dal Sud Africa e più precisamente dal Bushveld Complex, la struttura geologica che rappresenta la più grande riserva mondiale di platinoidi. I minatori riuniti nel potente sindacato Amcu (Association of Mineworkers and Construction Union) hanno indetto uno sciopero che nelle intenzioni dovrebbe coinvolgere 100 mila lavoratori (un quinto del totale) e paralizzare il settore. Le agitazioni nelle miniere sudafricane si sommano alle indicazioni rialziste che arrivano dai fondamentali: secondo i dati diffusi dal colosso britannico Johnson Matthey anche nel 2014 il mercato del Palladio registrerà un deficit di offerta. Dopo i -1,15 milioni di once del 2012 e le -740 mila once del 2013, gli analisti stimano per l’anno corrente un rosso superiore al milione di once.

Investire in palladio

Il disequilibrio del mercato è prima di tutto attribuibile alla contrazione dell’offerta, penalizzata dalla crisi dell’industria mineraria in Sud Africa e dalle minori forniture in arrivo dalla Russia (insieme i due Paesi rappresentano circa l’80% dell’offerta globale). Il Palladio russo arriva dal colosso minerario Norilsk Nickel, dal Gokhran (l’ente statale che gestisce gli stock di metalli preziosi e gemme) e dalla Banca centrale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui