Addio all’anatocismo bancario

La commissione Finanze della Camera ha detto sì all’emendamento presentato dal deputato del PD, Sergio Boccadutri, che pone fine alla pratica ormai ‘obsoleta’ dell’anatocismo bancario, allargando il divieto anche al calcolo degli interessi relativi ai finanziamenti concessi con le carte revolving.

Anatocismo, non passa la norma

È stato dato l’ok dalle commissioni Ambiente e Industria del Senato alla abolizione della norma sull’anatocismo inclusa nel decreto legge Competitività. Sulla abolizione dell’articolo 31 del testo c’è stato il parere favorevole del governo.

DL “Competitività”, gli emendamenti a anatocismo e fotovoltaico

Si affrontano i provvedimenti contenuti nel dl Competitività e  la discussione è forte sulla questione degli incentivi al fotovoltaico e dell’anatocismo, cioè il pagamento (o l’incasso) degli interessi sugli interessi nei rapporti bancari.

Ritorna l’Anatocismo. Una valanga di emendamenti alla proposta

Sono tanti gli emendamenti che sono stati presentati per far rivedere le norme sull’anatocismo e a breve saranno esaminati, ma intanto continuano le polemiche anche all’interno del Pd. Francesco Boccia, il presidente della Commissione Bilancio, in una intervista ha attaccato in maniera mmolto dura chi ha reinserito l’anatocismo bancario nel DL Imprese, in via di conversione in Senato. Boccia domanda spiegazioni e chiama il governatore Ignazio Visco a riferire in Parlamento su quale sia la posizione di Bankitalia.

Anatocismo, torna la paura per chi ha il conto in rosso

“Le banche ringraziano Renzi per il nuovo regalo: nel decreto legge per il rilancio delle imprese infilano l’anatocismo. Gli italiani pagheranno gli interessi sugli interessi”: è in questo modo che Giorgia Meloni ha dato ufficialmente l’annuncio della ‘novità’ , se così è giusto definirla, che il governo di Matteo Renzi ha in mente di mettere in atto.