Alitalia e Ryanair, sanzioni per vendita sconti online

Home > News > Italia > Alitalia e Ryanair, sanzioni per vendita sconti online

Sono pari a 1,7 milioni di euro le sanzioni fissate dall’Antitrust a otto società che promuovevano buoni sconto attraverso l’iscrizione a pagamento su un sito dedicato. Multato il gruppo Webloyalty, che fungeva da ‘aggancio’ e le società Alitalia, Airone, Ryanair, eBay, TicketOne e eDreams. Come spiega una nota dell’Antitrust, i consumatori venivano abbonati a loro insaputa a un sito dal nome ‘Acquisti e Risparmi’ a un costo di 12 euro mensili, prelevati automaticamente dalla carta di credito, con la promessa di buoni sconto per gli acquisti fatti sulle piattaforme internet di alcune importanti aziende che vendono on line.

Alitalia, le facilitazioni per l’ingresso di Etihad

Al consumatore finita la fase di acquisto di un bene o di un servizio offerto dalle aziende coinvolte nella pratica, compare un messaggio, non riconoscibile come offerta promozionale, che invita a ricevere un buono sconto (tra i 10 e i 20 euro, a seconda delle aziende) per il prossimo acquisto. Una volta inseriti i propri dati, compresi quelli della carta di credito, il consumatore si iscrive, inconsapevolmente, al servizio offerto da Webloyalty autorizzando il prelievo mensile di 12 euro dal proprio conto, per l’abbonamento ad un servizio che si sostanzia in un ‘cash back’ (prima il pagamento poi lo sconto sotto forma di rimborso).

Alitalia: più vicino il matrimonio con Etihad

Le due società Webloyalty International Sàrl e Webloyalty International Srl sono state sanzionate per 800mila euro in solido; Ryanair Ltd per 420mila euro; Alitalia per 145mila euro; Airone per 25mila euro; Vacaciones eDreams, S.L. per 220mila euro; eBay (UK) Ltd per 20mila euro; TicketOne Spa per 50mila euro.

Lascia un commento