Accordo pensioni, il sostegno di Confindustria?

Un tavolo per le trattative tra industriali e sindacati, durante i primi giorni del mese prossimo, nel quadro degli interventi sulla flessibilità in uscita e sul trattamento pensionistico decisi dal Ministro del Lavoro Poletti e dai segretari di Cgil, Cisl e Uil.

Leggi il resto

Pensioni, l’accordo si farà a settembre

Bisognerà aspettare la ripresa dei lavori, fissata a settembre con un nuovo tavolo tra Governo e sindacati, per raggiungere un accordo sulle pensioni.

Leggi il resto

Rivalutazione pensioni e pagamento del bonus

Il blocco delle rivalutazioni disposto dal Decreto Salva Italia per gli anni 2012 e 2013, è stato bocciato dalla Corte Costituzionale per cui il Governo ha approvato il Decreto Legge 65/2015 e lo ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 21 maggio 2015. Adesso si può tornare a parlare di rivalutazioni, bonus e pagamenti.

Leggi il resto

Pensioni, il Governo non modificherà la legge Fornero: allo studio nuove soluzioni

Tiene banco il capitolo ‘Pensioni‘, con importanti news. Durante l’incontro con i sindacati il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri, Tommaso Nannicini e il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, hanno ribadito che non verrà modificata la riforma Fornero.

Leggi il resto

Importi doppi rispetto al contributivo per chi lavora tra Difesa e sicurezza

Cosa vuol dire lavorare per il settore della sicurezza o nel ramo della Difesa? Fare un lavoro rischioso senz’altro che però ben bilanciato da una superpensione. Per la serie della trasparenza INPS, sono stati pubblicati parametri ufficiali di Difesa, Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Vigili del fuoco e Forestale. 

Leggi il resto

Inps, le prime 150.000 buste arancioni sono arrivate a destinazione

Sono arrivate a destinazione nella casella delle lettere di ben centocinquanta mila italiani le prime “buste arancioni” inviate dall’Inps, i documenti che informano sulla data probabile della loro pensione e sul valore del loro futuro assegno.

Leggi il resto

Pensioni più basse del 35% con l’aumento dell’età

L’aumento dell’età pensionabile diminuisce in maniera drastica i trattamenti liquidati dell’Inps. Durante i primi tre mesi del 2016, le nuove pensioni sono state 95.381 con una contrazione del 34,5% rispetto allo stesso periodo del 2015 (145.618).

Leggi il resto