Che cos’è il bonifico SEPA

Home > Finanza Personale > Che cos’è il bonifico SEPA

Che cos’è il bonifico SEPA

Il bonifico SEPA è il nuovo tipo di bonifico unico europeo che a partire dal 1 febbraio 2014 sostituirà per sempre, nel mondo bancario, il vecchio bonifico ordinario nazionale.

Il bonifico SEPA è anche chiamato, con nome tecnico, SEPA Credit Transfer e viene abbreviato attraverso la sigla SCT. La sua creazione è collegata all’istituzione, a livello europeo, della SEPA – Single Euro Payments Area – l’area unica europea per i pagamenti in euro, ma le sue caratteristiche rimarranno molto simili a quelle del vecchio tipo di bonifico.

>  SEPA – Nuovi strumenti di pagamento europei dal 1 febbraio 2014

Il bonifico SEPA  rimarrà infatti sempre lo strumento bancario con cui sarà possibile trasferire denaro dal proprio conto corrente a quello del beneficiario.

E per portare a termine questa operazione ci sarà sempre bisogno, inoltre, dell’IBAN del beneficiario – il codice identificativo dei conti correnti bancari che è stato introdotto qualche tempo fa proprio per consentire di effettuare operazioni all’interno dell’area SEPA.

> Le caratteristiche degli strumenti di pagamento SEPA

Per effettuare bonifici nazionali, quindi, a partire dal 1 febbraio 2014, ai clienti non verrà più richiesto di fornire anche il codice  BIC – Business Identifier Code – ma sarà sufficiente l’IBAN del destinatario. Per i bonifici diretti verso altri paesi europei, tuttavia, il BIC potrebbe essere ancora richiesto fino al 31 gennaio 2016.

La principale conseguenza di questa unificazione degli strumenti di pagamento europei sarà la possibilità di operare con il proprio conto corrente con le stesse modalità indipendentemente dal paese in cui ci si trova, anche all’estero. Inoltre l’unificazione porterà una semplificazione delle procedure, un’uniformità nei costi e nei tempi di esecuzione.

 

Lascia un commento