Come consultare i dati catastali online

E' sufficiente andare sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate - www.agenziaentrate.gov.it - e inserire il proprio codice fiscale per accedere ai servizi che non hanno bisogno di registrazione. Ma si può anche accedere a servizi più complessi tramite PIN.

5 luglio 2014 10:480 commentiVisualizzazioni: 32

agenzia-entrateIn un post pubblicato prima di questo abbiamo presentato una possibilità in più oggi a disposizione di tutti i contribuenti italiani: quella di consultare, in maniera molto semplice e gratuita, quando ne hanno bisogno, i dati catastali relativi agli immobili di loro proprietà. 

Dati catastali gratuiti online sul sito dell’Agenzia delle Entrate

E’ sufficiente infatti andare sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate – www.agenziaentrate.gov.it – e inserire il proprio codice fiscale per accedere ai servizi che non hanno bisogno di registrazione.

Una volta effettuato l’accesso si potrà effettuare le seguenti operazioni:

  • Consultare le rendite catastali
  • Visualizzare lo stato di avanzamento della pratica catastale in corso
  • Correggere eventuali errori presenti nei dati catastali, relativi al proprietario o all’immobile
  • Prenotare appuntamenti presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate per risolvere problemi o aspetti di più complessa soluzione.

Sullo stesso sito internet è però anche prevista una sezione riservata per coloro che sono in possesso del PIN dell’Agenzia delle Entrate, che dà accesso a documenti in più.

Disponendo del PIN, che è comunque possibile richiedere in maniera del tutto gratuita, è infatti possibile accedere ai seguenti tipi di documenti:

  • planimetrie catastali
  • l’estratto di mappa
  • visure ipotecarie.

Poter consultare e ottenere le visure ipotecarie è particolarmente importante per capire quali tipi di informazioni sono in possesso della banca dati ipotecaria a proposito di un immobile. Vengono infatti registrate al suo interno le eventuali trascrizioni ipotecarie, annotazioni ipotecarie e annotazioni ipotecarie.

L’ottenimento delle stesse informazioni attraverso l’opera di professionisti del settore e intermediari può invece essere soggetta anche a costose commissioni di accesso.

Abbiamo parlato di: , , ,