Home News Mondo Elon Musk voleva vendere Tesla ad Apple

Elon Musk voleva vendere Tesla ad Apple

Elon Musk è uno di quei manager che ha sempre la sorpresa pronta per chi lo segue: e l’ultima non ha deluso, sebbene si tratti solo di un’ammissione: quando la Tesla era in difficoltà, il suo ideatore tentò di venderla ad Apple.

Musk voleva risolvere le difficoltà di Tesla

Anche quelle che ora sono delle aziende di successo e soprattutto solide possono trovarsi ad avere momenti di difficoltà e tutto ciò è successo anche a Tesla nel momento in cui ha incontrato difficoltà nella produzione della sua Model 3. La situazione era così particolarmente complessa che l’azienda stava rischiando la bancarotta. Per evitare problemi ed evitare la perdita del lavoro a molte persone, Musk tentò di vendere ad Apple.

E’ stato lui stesso a raccontarlo commentando le ultime indiscrezioni sul prossimo lancio di un’auto elettrica da parte proprio dell’azienda di Cupertino, ha rivelato come Tim Cook, si rifiutò di parlare con lui, per motivazioni ancora non note. Secondo Elon Musk se il passaggio fosse avvenuto, avrebbe venduto Tesla ad Apple per un importo pari ad un decimo dell’attuale capitalizzazione di mercato dell’azienda. Non si può negare che l’opinione generale relativa a Tesla, soprattutto per ciò che concerne il pubblico non informato, è quella di una azienda forte, nata dal sogno di un giovane imprenditore sudafricano capace di sdoganare definitivamente la motorizzazione elettrica per le automobili.

Un rifiuto che non stupisce da parte di Apple

La finanza e la produzione di prodotti non sono però elementi che possono essere dati per scontati nel loro andamento: ed ecco quindi che circa quattro anni fa Tesla si è trovata ad affrontare delle importanti difficoltà che hanno rischiato davvero di lasciare il segno.

Fu in quel momento che Musk offrì la sua creatura a Tim Cook, che non prese nemmeno in considerazione l’idea nonostante le ampie possibilità di sviluppo e di guadagno. Questo perché nonostante il potenziale, la situazione di Tesla avrebbe potuto avere ripercussioni di un certo livello anche sulla solidità finanziaria di Cupertino.

Da quel momento di difficoltà l’azienda è stata comunque in grado di riprendersi, diventando il primo interlocutore tra tutti per ciò che concerne il settore elettrico dell’industria automobilistica. Tesla al momento può contare su una capitalizzazione di mercato che si attesta a circa 608 miliardi di dollari.

Il futuro senza dubbio ha in serbo ancora molte sorprese per l’azienda di Elon Musk: e c’è sicuramente da aspettarsi qualche novità importanti da Tesla, sia per la motorizzazione che per la guida automatica, un’altra importante caratteristica di queste automobili.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui