Guida al risparmio per le PMI – la formazione e l’ aggiornamento dei dipendenti

Home > Impresa > Guida al risparmio per le PMI – la formazione e l’ aggiornamento dei dipendenti

Anche in un periodo di duratura recessione economica le piccole e medie imprese italiane ed europee possono conseguire interessanti margini di risparmio mettendo in atto una serie di piccoli accorgimenti per limitare le spese e migliorare la produttività.

Guida al risparmio per le PMI – le energie rinnovabili

Una delle possibilità che le PMI hanno, ad esempio, per continuare ad essere competitive e innovative nel mercato è quello di investire sulla formazione e l’ aggiornamento delle competenze e delle conoscenze dei propri dipendenti.

Guida al risparmio per le PMI – i vantaggi delle energie rinnovabili

Nelle aziende di piccole dimensioni, infatti, la formazione delle risorse umane costituisce una opportunità di fondamentale importanza per restare al passo con i tempi, in un mondo economico in cui i cambiamenti avvengono in maniera molto più rapida che in passato.

Inoltre, la formazione dei dipendenti consente alle PMI di vantare lo stesso grado di reattività delle imprese più grandi, che, avendo a disposizione maggiori risorse economiche sono  a livello statistico quasi sempre le prime a dotarsi di conoscenze più aggiornate.

Ecco in concreto cosa possono fare gli imprenditori delle PMI per promuovere la formazione e l’ aggiornamento dei propri dipendenti.

  • cercare un sostegno da parte di attori pubblici o privati – come le camere di commercio
  • rivolgersi ad attività di tipo formativo organizzate a livello locale, regionale, nazionale o comunitario
  • rivolgersi al Fapi, il Fondo di Formazione per le PMI.

Lascia un commento