Krizia, un’altra azienda italiana venduta ai cinesi

Home > News > Krizia, un’altra azienda italiana venduta ai cinesi

Krizia, marchio storico del made in Italy, va sotto il controllo della cinese Shenzhen Marisfrolg Fashion Co Ltd, azienda leader sul mercato asiatico del pret-à-porter di fascia alta. Sarà guidata dall’imprenditrice Zhu ChongYun. Si legge in una nota congiunta che le pratiche di ufficializzazione dell’accordo raggiunto per la cessione della divisone moda della società italiana fondata da Mariuccia Mandelli 60 anni fa sono «ancora in corso» e la formalizzazione «è prevista entro aprile».

>Anche Krizia passa in mani straniere
Shenzhen Marisfrolg Fashion è stata fondata nel 1993 dall’imprenditrice Zhu ChongYun, che avrà il ruolo di presidente del board e direttore creativo di Krizia. Il debutto della sua prima collezione è previsto per Milano Moda Donna nel febbraio del 2015. I cinesi hanno grandi progetti per Krizia. Nei prossimi cinque anni la società cinese aprirà nuovi negozi col nome Krizia a Pechino, Shanghai, Guangzhou, Shenzhen e Chengdu e riaprirà man mano i punti vendita nelle più importanti città in Europa, Giappone e Usa.

«Siamo felici di aver incontrato la signora Zhu, con cui mi sono trovata subito in perfetta sintonia. Penso che abbia la forza e il talento per continuare al meglio il nostro lavoro e portare Krizia a raggiungere nuovi successi nel mondo», ha commentato Mariuccia Mandelli. Alla quale l’imprenditrice cinese ha risposto così: «Sono una grande ammiratrice del lavoro di Mariuccia Mandelli e davvero orgogliosa di prenderne l’eredità. Voglio dare continuità allo stile di Krizia, con collezioni tutte made in Italy. Sono decisa a rafforzare il mito di Krizia nel mondo, seguendone lo stile e ripetendone i grandi successi».

 

Lascia un commento