Niente scontrini o ricevute fiscali per i servizi di e-commerce

L’e-commerce, per quanto interessante nella prospettiva di espandere il business dell’azienda e guardare anche ai mercati stranieri, è ancora difficile d inquadrare a livello normativo, soprattutto quando entra in campo il fisco. Una novità per esempio è relativa a scontrini e ricevute fiscali. 

Leggi il resto

Il marchio di abbigliamento uomo Canali lancia l’e-commerce

Canali è un marchio di abbigliamento uomo che vuole sbarcare il lunario attraverso l’e-commerce, per questo dal 29 ottobre ha lanciato un canale di vendita online riservato esclusivamente ai clienti europei. Ha aperto la prima boutique online del brand in cui sono presentate delle collezioni acquistabili direttamente. 

Leggi il resto

Chiuso dopo un anno l’e-commerce del Made in Italy di Storytalia

Ci sono alcuni casi in cui l’e-commerce non riesce ad ampliare le vendite di un prodotto ma contribuisce a rendere ancora più evidente il tracollo di un’azienda o di una realtà commerciale. È il caso di Storytalia che sulla carta è un’idea eccellente ma non ha dato i risultati sperati sul web. 

Leggi il resto

List lancia l’e-commerce e prevede nuove aperture

L’e-commerce sta diventando il terreno d’espansione di tante società e soprattutto sta diventando un’ancora di salvataggio per chi deve chiudere i battenti ma tenta il tutto e per tutto con la promozione in rete. Rientra nel primo caso l’esempio del brand romano List.

Leggi il resto

E-commerce, cresciute del 24% le vendite del 2014

Il mercato dell’e-commerce sta diventando più maturo e il 2015 potrebbe rappresentare la vera svolta. Le vendite l’anno scorso sono cresciute del 24% e non è detto che ci siano ancora incrementi importanti da registrare. Ecco un report esaustivo sull’argomento. 

Leggi il resto

L’e-commerce dà dipendenza ed è difficile smettere

L’e-commerce  è un settore in cui molte aziende iniziano a fare profitti perché su internet riescono ad ampliare in modo esponenziale il loro pubblico. Poi ci sono le statistiche, tutte dalla parte di coloro che vendono online visto che l’e-commerce è sempre più diffuso e dà dipendenza. 

Leggi il resto

Gli sconti di Aruba sull’e-commerce

Molte aziende trovano profittevole avventurarsi nel terreno dell’e-commerce perché pur avendo un bel po’ di obblighi da rispettare, ci possono essere anche numerosi vantaggi. Per esempio nell’ampliamento della platea di clienti. Il commercio elettronico, però, funziona e si rispettano le regole di base e se ci si affida ad un servizio dalle elevate prestazioni come vuol esserlo Aruba. 

Leggi il resto

Gli obblighi di chi investe sul sito web aziendale

Oggi per le aziende è quasi obbligatorio dotarsi di un sito web aziendale per pubblicizzare la propria attività e dare avvio ad un canale di commercio elettronico. Tuttavia non è sempre facile affacciarsi sul web perché esistono degli obblighi da rispettare, pena il pagamento di una multa fino a 2000 euro. Ecco cosa si rischia e cosa bisogna fare. 

Leggi il resto

E-commerce, incentivi alle imprese di Fermo

Le imprese devono essere sostenute ma se vogliono migliorare la loro condizione economica non possono soltanto pensare di tirare la cinghia e studiare sistemi di risparmio che nella più parte di casi portano ad un taglio delle risorse. È importante al contrario investire e farlo nell’e-commerce, oggi, può essere molto conveniente. Anche per i vari finanziamenti che le amministrazioni mettono in campo. 

Leggi il resto