Beni alimentari, le vendite sono in crescita

La capacità di spesa delle famiglie, dopo la piccola ripresa dello scorso anno, è nuovamente in calo. Così, scendono le vendite al dettaglio. Lo riferisce l’Istat confrontando i dati del luglio 2016 con quelli del luglio 2015. La sola buona notizia è che le vendite di beni alimentari hanno fatto segnare un +0,3%.

Leggi il resto

Gli occupati salgono nel secondo trimestre

Scende il tasso di disoccupazione, cresce il numero degli occupati. Buone notizie durante il secondo trimestre 2016: le fornisce l’Istat, che fa segnare un nuovo miglioramento concernente il mercato del lavoro.

Leggi il resto

Pil italiano, la crescita è nulla

Nessuna crescita durante il secondo trimestre per il Pil italiano. A rivelarlo è l’Istat, che non ha individuato alcun rialzo contrariamente alle aspettative del Governo.

Leggi il resto

Istat, aumentate le retribuzioni contrattuali

Sono aumentate le retribuzioni contrattuali: ad aprile, secondo quanto dichiarato dall’Istat, hanno fatto registrare un incremento pari allo 0,2% in confronto al mese di marzo e dell’1,2% nei confronti di aprile dello scorso anno.

Leggi il resto

Aumenta la forza lavoro, calano disoccupati e inattivi

Apparentemente, la notizia dell’aumento del tasso di disoccupazione puo’ essere un campanello d’allarme. Non lo è se si pensa che l’Istat rileva il tasso di disoccupazione calcolando il rapporto fra i disoccupati e il totale della forza lavoro (dato dal numero di chi lavora e di chi cerca lavoro ma non lo trova).

Leggi il resto

Italia fuori dalla crisi?

Un’analisi agrodolce. Fatta di conferme positive, ma anche di conferme negative. L’Italia si avvia ad uscire dalla lunga e lacerante crisi degli ultimi anni, secondo l’Istat. I dati della crescita sono positivi, all’interno dell’annuale rapporto emesso dall’Istituto. Ma il Meridione versa ancora in condizioni critiche.

Leggi il resto

Istat prevede crescita Pil italiano

Il Prodotto interno lordo italiano potrebbe crescere dell’1,1% entro la fine del 2016. A dirlo è l’Istat, coerentemente con le stime fornite dalla Commissione europea.

Leggi il resto