Consumatori e imprese, sempre meno fiducia nella ripresa

Scende ancora la fiducia di consumatori e imprese durante il mese di agosto. Nella fattispecie gli indicatori tracciati dall’Istat vanno in basso più di quanto si aspettassero gli addetti ai lavori.

Governo – Banchieri, vertice sulle Sofferenze

E’ stato un incontro vero e proprio tra governo e banchieri, quello di ieri mattina a Palazzo Chigi. Insieme al ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, al governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco e nella prima fase al presidente del consiglio Matteo Renzi, le due entità si sono confrontate sulla situazione del credito e dei suoi mercati.

Bce avverte Italia: indebitamento troppo alto

La Banca centrale europea adesso mette paura all’Italia. Il bollettino economico proveniente da Francoforte lascia poco spazio all’immaginazione, comunicando che i paesi con alti livelli di indebitamento sono particolarmente vulnerabili a un rialzo dell’instabilità nei mercati finanziari e che la loro capacità di adattamento a possibili shock avversi è piuttosto scarsa.

Azioni Poste Italiane, perché conviene comprare?

Tempo di bilanci e di buone notizie per Poste Italiane, nonché per gli investitori interessati. La Società controllata dallo Stato archivia il 2015, il suo primo bilancio da azienda quotate, con un utile netto in forte crescita a 552 milioni.

Utili scarsi, utenti che non crescono: un decimo compleanno triste per Twitter

Twitter lunedì prossimo celebrerà i suoi primi dieci anni. Ma c’è poco da festeggiare per il sito di microblogging che non naviga in acque calme e fatica a trovare la sua chiave di volta rimandando da un mese all’altro una concreta ripartenza.

Welfare aziende, chi produce di più avrà meno tasse in busta paga

Il Consiglio dei ministri dovrebbe approvare la prossima settimana il decreto per la detassazione del salario connesso alla produttività. È il decreto attuativo della norma contemplata dall’ultima legge di Stabilità che disciplina una tassazione agevolata al 10% dei cosiddetti premi di risultato.

Calo di import ed export verso Paesi extra Ue

Durante il mese di ottobre tanto le esportazioni quanto le importazioni nei confronti dei Paesi extra Unione europea hanno fatto registrare una forte diminuzione in confronto al mese precedente (-1,2% per entrambi i flussi), mentre è da rilevare una crescita tendenziale dell’export (+0,8%) e una forte discesa delle importazioni (-7,8%).

I Conti Deposito rendono più di un Bot

 Le decisioni della Bce hanno avuto il loro impatto sull’andamento del mercato sia degli investimenti, che di mutui e prestiti. Stando a uno studio pubblicato da CorrierEconomia, che ha messo a confronto gli utili netti delle offerte oggi disponibili sul mercato di conti deposito del mercato, conviene indirizzarsi sui conti deposito che oggi danno rendimenti lordi intorno al 2-2,5% (1,48%-1,85% al netto della nuova aliquota del 26%).

Titoli a reddito fisso, il rendimento dei Buoni postali e Btp inflation linked

 Continua a persistere un basso andamento dell’inflazione e dopo le ultime manovre annunciate dalla Banca centrale europea lo scorso 5 giugno, il presidente Draghi ha annunciato  “nuove misure, se necessarie, per combattere un periodo troppo prolungato di bassa inflazione. L’Eurotower si impegna a mantenere gli attuali bassi tassi d’interesse per un periodo prolungato, di fronte a una ripresa moderata e a una bassa inflazione”.