Buone notizie dall’economia cinese

Le Borse europee sono in lieve calo da due giorni, per via dei timori relativi all’eventuale rialzo dei tassi di interesse negli States. La notizia pone in bilico i mercati del Vecchio Continente con Londra che lascia sul terreno lo 0,5%.

Voto greco: festeggia anche il Giappone

E’ stata una notte intensa, per certi versi drammatica visti gli scontri tra le forze dell’ordine e un gruppo di anarchici ad Atene. Una notte in cui, entro la deadline (ampiamente superata) delle 00.00 si decideva il futuro della Grecia per via del voto del Parlamento alle riforme dure decise dall’Eurogruppo.

Yen una valuta in forte crescita

 Lo Yen Giapponese si appresta al giro di boa dell’anno con un saldo positivo rispetto alle altre principali valute mondiali complici le tensioni geopolitiche in Russia-Ucraina e Iraq che hanno spinto gli investitori verso asset considerati rifugio come la valuta nipponica.

Nikon tra crisi delle vendite di fotocamere e strategie economiche e finaziarie

 L’indebolimento dello yen influisce su Nikon Corp. così come gli oneri finanziari. Le spedizioni di fotocamere si riducono anche a causa della concorrenza di dispositivi come Apple iPhone.

La strategia di aggiungere lenti più sofisticati e sensori sugli smartphone come Apple e Samsung ha eroso la domanda di fotocamere tradizionali e sta minacciando il mercato delle reflex SLR. Nikon nel mese scorso ha ribadito le sue previsioni di un aumento del 18% del reddito netto annuo, basandosi sull’indebolimento dello yen per compensare la domanda in diminuzione in Cina e in Europa. Un indebolimento dello yen contro il dollaro e l’euro è un fattore di supporto per migliori guadagni. L’ambiente che circonda il business delle fotocamere è peggiorato e la Nikon ne risente.

 

Mercati Forex, lo Yen potrebbe riprendere forza

 

L’utile netto per l’azienda sarà probabilmente di 50 miliardi di yen al 31 marzo, anche se le vendite rimangono poco variate. Il produttore con sede a Tokyo ha affermato che si aspetta 20 miliardi di yen di risparmi quest’anno e che sta aumentando la redditività del proprio business delle telecamera in mezzo a un tasso di cambio favorevole.

Le oscillazioni valutarie hanno contribuito all’utile d’esercizio di Nikon di 39,3 miliardi di yen. La società è valutata A+ da parte del Giappone Credit Rating Agency Ltd., il suo quinto più alto rating investment grade, e un livello inferiore da Evaluation & Investment Information Inc., mentre non è valutato da Moody Investors Service e Standard & Poor.

Le vendite annuali di fotocamere digitali compatte cadrà del 33% rispetto all’anno precedente a 11,5 milioni di unità, mentre quelle della varietà Slr avranno un crollo del 14% secondo le previsioni di Nikon. L’attività rappresenta circa il 75% delle entrate della società. Il suo margine di profitto operativo è stato dell’11% nel terzo trimestre.

Il mercato forex, analisi tecnica cross valutari

 La giornata odierna è senz’altro stata caratterizzata da movimenti spinti dalle voci di guerra provenienti dalla Russia e dall’Ucraina.

Federal Reserve, la Yellen illustra la Politica Monetaria

 Gli operatori dei mercati finanziari attendono nella giornata odierna il discorso che il nuovo presidente della Federal Reserve Janet Yellen, terrà nel pomeriggio ora italiana. 

Mercati valutari, il forex sotto controllo

  Il mercato valutario in questo periodo rimane abbastanza laterale poiché gli operatori sono in attesa di conoscere maggiori dati macroeconomici sullo stato di salute americano.

Mercati Forex, lo Yen potrebbe riprendere forza

  A seguito degli scossoni nella Borsa di Tokyo che nelle ultime settimane hanno impensierito gli investitori spingendo alle vendite la moneta locale, ora potrebbero ravvisarsi alcuni movimenti rialzisti.

Le decisioni della Bank of Japan

  Da qualche ora è terminata il meeting durato due giorni della Bank of Japan e molte sono state le novità, rispetto a quelli che si erano mantenuti toni sempre piuttosto dovish dopo le comunicazioni delle politiche monetarie non convenzionali tra la fine del 2012 e i primi 4 mesi del 2013 .