Home News Mondo Wall Street, sorpresa positiva dai dati sulla disoccupazione

Wall Street, sorpresa positiva dai dati sulla disoccupazione

Gli effetti della chiusura positiva di Wall Street ieri sera sono stati un po’ annacquati dai risultati sotto attese di Google e IBM.
Oltre a ciò, il premier cinese LI ha ribadito ieri sera di non aver al momento in programma robuste misure di stimolo e aumenti del deficit. A conferma che la leva fiscale e monetaria verrà usata con prudenza, il governo ha annunciato un taglio ratio di riserva obbligatoria, ma solo ad alcune banche rurali. Non a caso gli indici locali hanno reagito tiepidamente alle news, spiega Giuseppe Sersale, Strategist di Anthilia Capital Partners Sgr. Tokyo a sua volta ha consolidato dopo la baldoria di ieri, in attesa che il downgrade dell’assessment economico si tramuti effettivamente in nuovo stimolo monetario. Koichi Hamada, un adviser del governo Abe, ha dichiarato che a suo parere la BOJ dovrebbe aumentare gli acquisti da 70 trilioni a 120 trilioni di Yen all’anno a maggio.

Wall Street, in positivo la Borsa Americana dopo i dati trimestrali di Alcoa

La Seduta europea ha mostrato la classica price action pre festiva, erratica e a volumi ridotti. Il sentiment incerto è stato progressivamente smaltito in mattinata, e gli indici sono passati in positivo nel pomeriggio, in parte grazie a 2 buoni dati macro US:

Wall Street, Micron Technology ha presentato una trimestrale in netto progresso

I jobless claims  settimanali a Wall Street hanno di nuovo sorpreso positivamente segnando la seconda lettura nei pressi di 300.000 unità (304.000 da prec 302.000 e vs attese per 315.000). La media a 4 settimane è tornata a 312.000, livello pre crisi (vedi grafico) e coerente con una fase di espansione dell’economia.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui