Conti correnti, le migliori proposte di giugno

Il conto corrente è uno strumento diffusissimo. Permette di ‘raccogliere’ il proprio denaro e gestirlo come si vuole, con la possibilità di poter fare accreditare stipendi o pensioni, pagamento bollette, ed eseguire bonifici e pagamenti.

Leggi il resto

Il conto corrente gestito via Web, costa meno

Dal confronto mensile tra i migliori conti correnti a zero spese proposti emergono i conti correnti online che, se gestiti soltanto via web, permettono di risparmiare fino al 99% di costi rispetto a un conto corrente tradizionale.

Leggi il resto

Conti correnti, una guida per fare la scelta più conveniente

Da una parte ci sono i classici conti correnti che vanno aperti recandosi presso una filiale della banca ma ci sono proposte anche di conti correnti a zero spese, che non prevedono cioè costi apertura, gestione e chiusura, disponibili soprattutto online.

Leggi il resto

Le caratteristiche del conto corrente Saggetà di Deutsche Bank

Forse non tutti sanno che nel mondo bancario esistono delle soluzioni e e dei prodotti appositamente studiati per la terza età. Si tratta ad esempio dei conti correnti per pensionati, che permettono di avere il massimo di efficienza nella gestione a costo praticamente zero, perché il canone e le altre spese dovute sono annullate all’accredito della pensione. 

Leggi il resto

Le caratteristiche del conto corrente ContoPremio di Deutsche Bank

Per chi vuole parcheggiare la propria liquidità in un luogo sicuro che al tempo stesso sia anche remunerativo, esistono in questo momento diverse soluzioni di conto corrente ad alto rendimento che sono la soluzione ideale e il giusto compromesso tra le normali funzioni richieste dalla gestione finanziaria e la possibilità di ottenere tassi di interesse piuttosto elevati. 

Leggi il resto

L’imposta sui rendimenti di conti deposito e conti correnti ritorna al 20%

Secondo le prime indiscrezioni circolate in merito al DEF, il Documento di Economia e Finanza, qualche tempo fa, si era diffusa la notizia di una volontà del governo di aumentare la tassazione dei rendimenti finanziari, portando l’aliquota attualmente in vigore dal 20 per cento al 26 per cento. 

Leggi il resto