Brexit, i timori del Fondo Monetario internazionale

Il 23 giugno potrebbe verificarsi l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea. La Brexit, ad oggi, spaventa analisti di mercato e grossi istituti di credito nonché super potenze quali il Fondo monetario internazionale.

Leggi il resto

Brexit, crescono i timori del Fmi

Rischio Brexit e “stagnazione secolare”. Le previsioni di primavera del Fondo monetario internazionale mettono in evidenza tutte le minacce al ribasso per l’economia globale. Il Fondo mette in particolar modo l’accento sulla possibilità che il referendum di giugno decreti l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea.

Leggi il resto

Crescita globale, l’opinione del Fmi

Durante il primo semestre del 2015 la crescita globale rimane moderata ed è diminuita in confronto al semestre precedente, a seguito di un ulteriore rallentamento delle economie emergenti e una debole ripresa nelle economie avanzate.

Leggi il resto

Fmi, alla Grecia contributo di sedici miliardi

Klaus Regling, il presidente dell’Esm (European stability mechanism, il Fondo salva-Stati europeo), ha dichiarato di poter contare su un contributo al terzo piano di salvataggio della Grecia di 16 miliardi di euro circa, da parte del Fmi.

Leggi il resto

Yuan fuori dalle monete del Fmi

Il Fondo monetario internazionale lascia presagire che lo yuan non entrerà a fare parte del paniere di valute di riserva del fondo stesso per più di un anno.

Leggi il resto