La Borsa di Tokyo è in rialzo dopo due sedute caratterizzate da perdite di una certa rilevanza. Ieri, Tokyo è calata del 2,2% e in due giorni ha perso circa 500 punti. L’inizio del 2014 non è stato quindi in linea con il 2013 da record per la Borsa asiatica.

La Borsa di Tokyo oggi è stata influenzata da Wall Street, che è in recupero, e dal rialzo del dollaro sullo yen che hanno dato un certo movimento. Il Nikkei in rialzo dell’1,94% a 16.121,45 punti. Questo è l’indice che raccoglie i principali titoli, mentre il Topix, più ampio in termini di titoli, è cresciuto dell’1,79% a 1.306,23 punti.

Lo yen è in calo nei confronti del dollaro e delle altre monete considerando le 16 più importanti. In risalita lo won sudcoreano dopo otto settimane in cui era ai minimi.

 

Piazza Affari non risente del calo di Tokyo

 

La Borsa di Tokyo è influenzata da Wall Street che ha chiuso in rialzo dopo tre sedute negative. L’indice Dow Jones è cresciuto dello 0,64% a 16.530 punti, lo S&P 500 dello 0,6% a 1.838 punti e il Nasdaq dello 0,96% a 4.153 punti.

 

A Tokyo il Nikkei riprende fiato

 

In calo a novembre rispetto al mese precedente il deficit della bilancia commerciale degli Stati Uniti a 34,25 miliardi di dollari.

Domani è prevista la pubblicazione dei verbali del Fomc e c’è molta attesa per questa comunicazione. Si potrà capire quali sono le valutazioni dei membri della  Federal Reserve (Fed) sul tapering e su come si andrà avanti.

Lo scambio tra l’euro e il dollaro è a 1,3615. Per quanto riguarda le materie prime, l’oro è in calo dello 0,5% come l’argento, mentre il gas naturale è in rialzo dello 0,8%.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui